Testimonianze

Le pagine e gli articoli presenti su www.asdzhinengqigong.it sono da intendersi come puramente informative e NON intendono fornire consigli medici né promuovere prodotti o servizi di aziende farmaceutiche e/o soggetti terzi né avere qualsivoglia intento pubblicitario.
I contenuti hanno un carattere puramente informativo e NON devono essere in alcun modo interpretati come sostituenti la visita medica, ossia consigli, diagnosi, prognosi e/o indicazioni di trattamento da parte di medici, operatori sanitari e specialisti, ai quali è sempre opportuno e doveroso fare riferimento per qualsivoglia problema di salute.
Il carattere esclusivamente informativo del sito web è di libero accesso; le informazioni ivi contenute NON possono in alcun modo costituire un’aspettativa o dei diritti di alcun genere nei visitatori o nei pazienti.
Si declina ogni responsabilità per eventuali inaccuratezze e/o errori materiali involontariamente presenti sul sito web e su tutti i mezzi di pubblicazione e diffusione ad essi correlati, nonostante l’opera di correzione sia sempre attiva al fine di assicurare la massima correttezza delle informazioni riportate.
L’autore e il publisher NON possono essere in alcun modo ritenuti responsabili di alcun danno a persone o cose derivanti dalle informazioni contenute sul sito web e nei periodici di informazione.
A questo proposito, invitiamo a segnalare qualsiasi contenuto che consideriate sia errato o inappropriato tramite il modulo di contatto presente sul sito web.

Ho avuto un incidente sciando il 7 marzo 2018 e ho subito un trauma osseo: Mi si è “sbucciata” la parte superiore dell’omero destro, là dove è fissata la cuffia dei rotatori. Durante l’immobilizzazione della spalla con un giubbotto per 7 settimane, incluse 3 settimane giorno e notte, ho iniziato a sentire dolore. La calcificazione si è fatta normalmente in un mese, ma l’immobilità della spalla ha causato dei dolori acuti che mi impedivano di dormire (aprile-maggio) e nonostante la prescrizione di oppiacei, è aumentato il peggioramento del mio stato. Fortunatamente un farmaco contro il dolore nevralgico, assunto a giugno per un mese, ha calmato il dolore e mi ha permesso di dormire più o meno normalmente. Invece, le sessioni di fisioterapia a un ritmo di 2/3 volte alla settimana, hanno portato solo minimi progressi. Parallelamente alla fisioterapia, ho provato l’ipnosi, l’etiopatia (simile all’osteopatia) e il metodo di Mézières. Nessun risultato immediato se non una nevralgia causata dalle manipolazioni dell’osteopata! Diagnosi del chirurgo: spalla congelata con una prognosi da 6 a 24 mesi per recuperare, forse anche solo parzialmente la gamma dei movimenti! … Mi sono iscritta al ritiro di Zhineng Qigong di una settimana per persone con problemi di salute, sperando di recuperare la mobilità della spalla e di poter affrontare il momento in cui avrei dovuto smettere l’antidolorifico. 

Durante questo stage abbiamo praticato in media 5-6 ore al giorno. In più ho scoperto il massaggio Tuina: ho avuto una sessione di 50 minuti al giorno per 5 giorni. A questo punto direi che è stato semplicemente fantastico! La pratica di Zhineng Qigong e il massaggio Tuina mi hanno permesso di ritrovare un benessere generale (circolazione sanguigna migliorata al livello delle vene varicose, attenuazione di una ciste sinoviale al polso, ritorno del sonno tranquillo) ma soprattutto, ho ricuperato la mobilità della mia spalla. Quando sono arrivata allo stage, con la mia mano potevo arrivare solo all’altezza glutei. Dopo 3 giorni, riuscivo a portarla fino a metà della schiena. Dopo questo stage ho camminato molto in montagna e ho continuato a fare a casa i movimenti e gli esercizi imparati durante la settimana. Il 7 settembre, esattamente 6 mesi dopo l’incidente, mi sono sentita come se avessi una spalla “normale”. Recentemente sono stata in grado di fare due arrampicate in palestra senza sentire dolore. Questo è un risultato inaspettato data la mia età e la mia storia medica.

Pratico da pochi mesi Zhineng Qigong, ma nonostante questo confermo l’andamento molto positivo, è molto interessante notare come cambia lo stato emozionale durante e dopo la pratica. Sarà una coincidenza ma io personalmente da quando pratico riesco a gestire meglio lo Shen e le emozioni, specialmente l’ansia.
Un altro fattore molto importante per me è che sono riuscita ad abbassare il Qi nel Jiao Inferiore, e controllare di più la respirazione con la mente senza distrarmi, le coliche intestinali sono diminuite e il dolore dello Stomaco migliora sempre di più. Finisco e ammetto che tutto il corpo ne trae dei grossi benefici come: la postura più radicata e corretta, la quiete, e la respirazione.
VIVA il Zhineng Qigong!

—-

Praticavo Zhineng Qigong da oltre un anno tutti i giorni con la prima forma e vari esercizi che mi aveva dato l’insegnante, ho avuto una reazione molto forte su un polpaccio di herpes zoster e sangue dopo le feci. Esattamente come mi ha detto l’insegnante non ho preso farmaci per interrompere la reazione ma soltanto echinacea per alzare le difese immunitarie e naturalmente ho continuato a praticare.
Si è risolto tutto nel giro di 2 settimane e non ne è rimasto alcun segno visivo.

Tre anni fa, ho avuto la fortuna di incontrare e praticare con un maestro cinese L. a Firenze e da allora non mi sono più allontanata dallo Zhineng Qi Gong. Già dal seminario, ho avuto la percezione chiara, mai avuta precedentemente (e di pratiche e maestri ne ho incontrati) di una pace mentale, di un silenzio e armonia unici.
Fisicamente ho subito avuto una reazione di puntini sulle gambe (non fastidiosi) che si è protratta per un paio di settimane, poi facendo il La Qi sono spariti.
Ma la cosa più lampante e’ stata la sparizione di un brutto neo grandino che avevo sulla scapola destra.
Proseguendo con i mesi di pratica ho risolto completamente il fastidio dei dolori mestruali e il problema del dolore alle cervicali, dovuto ad un colpo di frusta, mai curato.
La mente e le reazioni emotive si stanno sempre più pacificando. Ed ogni problematica apparsa negli ultimi mesi ha sempre trovato soluzione nella pratica.
Non posso che continuare a praticare e consigliarla a chiunque.
HYLT!

Ho iniziato Qi Gong da tre mesi. Posso felicemente testimoniare che, già in così poco tempo, questo mese ho avuto un ciclo mestruale completamente privo di dolori. Ho messo facilmente in relazione questa novità con il Qi Gong perchè conosco il beneficio che questo tipo di pratiche energetiche ha sui blocchi e i conseguenti dolori. Anche il mio ginocchio sinistro e soprattutto la spalla destra, dolente da quest’estate, stanno traendo giovamento in maniera evidente e ringraziano dal profondo la delicatezza e la sapienza del Qi Gong e dell’insegnante che me lo ha trasmesso.

+Copia link